LA RETE ASUFORM


Il 6 febbraio 2008 é stata costituita ASUForm, rete di istituti scolastici della provincia di Catania appartenenti a ordini e gradi diversi, finalizzata a realizzare forme di collaborazione stabile tra università e scuola catanese, attraverso iniziative di formazione per docenti e dirigenti.
L'Università di Catania, attraverso il suo organismo di formazione post-laurea, Il CARIP (Centro per l'Aggiornamento Ricorrente per le Professioni), ha deliberato di instaurare tale rapporto di collaborazione . Scuola capofila della rete di scuole è il circolo didattico M. Rapisardi di Catania; della rete fanno inoltre parte gli Istituti primari e secondari Cannizzaro, Carducci, Cavour, Cutelli, Dante Alighieri, Giuffrida, Lombardo Radice, Marconi, Parini, Turrisi Colonna di Catania, Archimede di Acireale, Rapisardi di Paternò.
Come è noto, le indicazioni e e gli orientamenti metodologici per gli Obiettivi ed Azioni del Piano Operativo nazionale (PON) prevedono per gli interventi di formazione dei docenti relativi alle aree disciplinari delle competenze chiave la necessità che essi superino le tradizionali forme di aggiornamento (lezioni cattedratiche, frontali) e possano, "ancorati alla valorizzazione della professionalità docente, incidere sulle motivazioni, anche individuali dei corsisti. In questo contesto si prevede un forte raccordo con le Università". 
In questa direzione la rete ASUForm ha avviato con il CARIP ed alcuni dipartimenti la progettazione congiunta di un Corso di Perfezionamento Universitario, avente struttura modulare. I singoli moduli costituiscono corsi afferenti al PON, in diverse misure (B1, B4, D1). Tutti i moduli, della durata di 30 ore, sono organizzati dalle singole scuole della rete nel quadro e con le regole delle azioni formative del PON 2007-2013, annualità 2008-2009. Lo schema che segue indica la struttura del percorso, che prevede:
  • due moduli di base, dedicati rispettivamente alle Strategie formative nella progettazione curricolare per competenze e all'Uso didattico delle tecnologie
  • due moduli di asse culturale
I docenti appartenenti a istituti scolastici primari o secondari ( anche non della rete) che intendono partecipare all'intero percorso devono comporre il proprio percorso formativo frequentando quattro moduli , conseguendo così il titolo di perfezionamento e i crediti formativi universitari (CFU) che ad esse saranno assegnati.
Un corsista potrà anche scegliere di frequentare solo uno o una parte dei moduli, presentandone richiesta all'istituto scolastico che lo realizza conseguendo un attesto relativo ai segmenti cui ha partecipato.
Gli insegnanti appartenenti a scuole della rete che intendono seguire l'intero percorso avranno precedenza rispetto agli altri.

 

Modulo 1 (B4) Modulo 2 (D1) Modulo 3 (B1) Modulo 4 (B1)
Strategie formative nella progettazione curricolare per competenze
BOGGIO LERA
CAVOUR
TURRISI COLONNA
2A - Uso didattico delle tecnologie
CANNIZZARO
MARCONI
RAPISARDI
D. ALIGHIERI

 2B - Creazione di prodotti multimediali
CUTELLI

3A1 - Competenze linguistiche di base
C.D.RAPISARDI
L.C. PATERNO'

 3A2 - Lingua è comunicazione
CARDUCCI

4A1 - Tipologie testuali
TURRISI COLONNA

4A2 - Didattica modulare della letteratura
LOMBARDO RADICE

4A3 - L'anima classica delle lingue moderne
CUTELLI

3B1 - Logica e insegnamento della geometria
MARCONI

3B2 - Didattica innovativa della matematica 
CUTELLI
4B1 - Cabrì per i docenti
LOMBARDO RADICE

4B2 - Geometria dinamica per docenti
L.S. ACIREALE

3C - Tecniche dell'apprendimento linguistico in L2
CAVOUR
4C1 - CLIL: Nuove metodologie di insegnamento delle lingue straniere
PARINI

4C2 - Nuove prospettive in ambito glottodidattico
BOGGIO LERA

3D - Tutela della biodiversità in ambiente marino
CANNIZZARO
4D - Tecnologia delle energie alternative
MARCONI

Le schede di adesione per l'intero percorso o per singoli moduli devono essere consegnate alla segreteria del Dirigente Scolastico che provvederà a farle pervenire alla scuola capofila. 

Per qualsiasi informazione ci si può rivolgere alla prof.ssa Mazzone Maria (mazzonem@itimarconi.ct.it) .